BlogCronaca

Si sente male dopo avere mangiato Sushi, 15enne muore dopo 10 giorni

E’ finita in tragedia la vicenda di un giovane di 15 anni che dopo avere mangiato del sushi in un ristorante aveva accusato vomito e febbre alta. Il ragazzo si era rivolto al medico di base, il quale gli aveva prescritto una cura a base di antinfiammatori, ma dopo dieci giorni è deceduto. La famiglia ha sporto denuncia, il titolare del ristorante ed il medico sono indagati per omicidio colposo.

La vicenda ha avuto luogo a Napoli a metà novembre, quando un giovane di quindici anni si è recato in compagnia di amici a mangiare del sushi in un ristorante gestito da un imprenditore di origine cinese. Poche ore dopo avere consumato il pasto il giovane ha iniziato ad accusare vomito, diarrea e febbre alta, e per questo si era rivolto al proprio medico di base, il quale gli aveva prescritto una cura a base di antinfiammatori. Il giovane nei giorni successivi sembrava lievemente migliorato, ma dopo dieci giorni, lo scorso 2 dicembre, ha perso la vita. I genitori hanno sporto denuncia affinché siano chiarite le cause del decesso ed eventuali responsabilità.

Il saluto dei tifosi del Napoli

La notizia del decesso ha suscitato profondo cordoglio, tanto nel quartiere di Soccavo dove il ragazzo frequentava un liceo, quanto in tutta la città, ed i tifosi partenopei in occasione della partita contro l’Atalanta disputata allo Stadio Maradona hanno salutato il giovane, che era un appassionato tifoso del Napoli, con uno striscione sul quale era scritto “Ciao piccolo Luca“.

Atteso l’esito dell’autopsia

La magistratura ha aperto un fascicolo per chiarire le cause del decesso e le eventuali responsabilità del caso. La Procura ha disposto l’autopsia sul corpo del giovane, il cui esito, atteso nei prossimi giorni, sarà probabilmente determinante per capire cosa è accaduto. Il titolare del ristorante e il medico di base risultano indagati. L’ipotesi è che il medico non abbia riconosciuto i sintomi di una intossicazione, che potrebbe essere stata provocata dal batterio della salmonella.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button