AmbienteBlogInquinamentoPolitica

A Tivoli si rilancia l’azione dei Comuni #PlasticFree

L’inquinamento da plastiche sta soffocando mari e città. Servono pertanto azioni di riduzione ed eliminazione dei prodotti monouso seguendo i principi di riduzione, riuso e riciclo in un’ottica di economia circolare. La mobilitazione nazionale su questi temi sta crescendo in sensibilità e in quest’ottica il Comune di Tivoli chiama a raccolta i sindaci italiani, in particolare con un focus per quelli del Lazio.

Nasce dalla volontà di fare rete il “1° Meeting dei Comuni #PlasticFree. Transizione ecologica e digitale: le best practice per la riduzione dei rifiuti e l’economia circolare”, appuntamento inserito tra le iniziative della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR) e che si svolge mercoledì 24 novembre, alle ore 10.30. L’iniziativa è organizzata dal Comune di Tivoli, ASA Tivoli Spa e Fondazione UniVerde, con il patrocinio di ANCI Lazio. Tra i temi che verranno trattati, l’applicazione della “Direttiva UE n° 904/2019 Single Use Plastic”, in vigore dal 1 gennaio 2024.

Proprio il Comune di Tivoli si candida al ruolo di istituzione locale virtuosa, dal momento che già lo scorso luglio ha emanato un’ordinanza che dal 1° gennaio 2022 mette al bando l’uso di plastica e bioplastica monouso. Un percorso la cui importanza è lo stesso Sindaco di Tivoli, Giuseppe Proietti, a rimarcarla: “È molto importante che a livello territoriale le comunità si adoperino per dare concreta attuazione alle direttive dell’Unione Europea”. Il primo meeting rappresenta dunque un passo importante affinché tra Comuni e attraverso l’ANCI “ci si muova insieme per arrivare a risultati tangibili, e anche per dimostrare che le istituzioni più vicine e legate ai territori sono quelle che più sentono il problema e che più agiscono operativamente” ha sottolineato.

Si tratta di una iniziativa civica che parte dal basso, utile a “mettere in luce best practice normative e tecnologiche servirà a realizzare una svolta Ecodigital a partire dal basso”. Lo ha rilanciato il Presidente della Fondazione UniVerde, Alfonso Pecoraro Scanio, che dichiara: “La pandemia ha moltiplicato le plastiche monouso ma per fortuna molti Comuni stanno varando delibere per limitarne o abolirne l’uso”.

Soddisfazione viene espressa anche dall’Ing. Francesco Girardi, Amministratore Unico di Asa Tivoli Spa, la società in house del Comune di Tivoli che si occupa della gestione dei rifiuti: “Da Tivoli parte un percorso che vede protagonisti e in coordinamento tra loro tutti i Comuni che intendono impegnarsi concretamente nella transizione ecologica Plastic Free. Finalmente dalla teoria possiamo passare alla pratica grazie a strumenti normativi e operativi applicabili localmente in recepimento delle Direttive Europee e globali contro l’usa e getta”.

L’evento phygital si svolgerà presso la sala conferenze delle Scuderie Estensi ed è prevista la diretta streaming sulle seguenti pagine Facebook:

Media partners dell’evento sono Radio Radicale, Askanews, Italpress, TeleAmbiente, Tiburno, Opera2030, SOS Terra Onlus.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button