Blog

Yvon Chouinartd e il brand Patagonia: attivismo e imprenditoria green

Yvon Chouinard nel 1973 ,fondò in California un brand di abiti per l’alpinismo che rispettassero i suoi ideali di tutela ambientale, essendo lui per primo un grande amante degli sport e delle esperienze che si possono vivere a contatto con la natura come arrampicata, scii, Kayak; avendo da sempre questo grande amore per la natura ha deciso di creare un brand sostenibile che oltre a renderlo imprenditore ,ha incentivato diverse campagne al fine di tutelare l’ambiente e ricoprire un ruolo di attivista. La sua prima iniziativa per l’ambiente risale agli inizi degli anni 70, Chouinard con l’intenzione di salvaguardare l’habitat della trota iridea voleva incanalare le acque del Fiume Ventura andando contro chi sostenesse che questa operazione non avrebbe mai portato degli effetti positivi; l’attivista con l’aiuto di un biologo Mark Cappelli, decise comunque di provarci e sbalordendo gli esperti riuscì nella sua impresa, dimostrando come sia possibile arrivare a dei risultati pur essendo soli se mossi dal desiderio di attivismo.

Avendo alle spalle un imprenditore con un grande senso di responsabilità verso il nostro pianeta, ancora oggi sono presenti diverse iniziative: vi sono dei programmi di responsabilità ambientali che promuovono il benessere degli animali e che delineano gli obiettivi da perseguire nella realizzazione di materiali e prodotti; infatti, circa il 72% delle collezioni utilizza materiale riciclato come il nylon, cotone, poliestere, il 100% della piuma utilizzata è tracciabile e il 100% del cotone è coltivato biologicamente.

Oltre a fornire energia green al 100% per tutti i centri vendita e uffici del Nord America, la catena di produzione dei materiali utilizzati dal brand Patagonia, essendo globale potrebbe risultare un problema a livello ambientale e proprio per questo le strategie aziendali hanno deciso di investire sui fornitori al fine di arrivare a una riduzione del carbone e di altri combustibili altamente impattanti. Investire per fronteggiare il problema ambientale significa migliorare l’efficienza energetica, l’implementare l’energia rinnovabile fuori sede e in loco. 

Inoltre un’altra bellissima iniziativa da parte del brand è quello di mettere in correlazione il consumatore con le associazioni e fondazioni supportate dalla società e che sono attive non solo in tutto il mondo ma attraverso un sistema di geolocalizzazione sono presenti nei pressi della realtà quotidiana del consumatore: accedendo attraverso il sito internet alla sezione “Attivismo” e “Connettere le persone all’iniziative ambientali” si verrà riportati in una pagina internet nella quale, attraverso il sistema di geolocalizzazione di internet, ci permetterà di visualizzare tutte le realtà attive sul nostro territorio con contatti e informazioni che ci permetteranno di “scendere sul campo” come dice lo stesso brand e fare la nostra parte non solo da consumatore consapevole ma anche come attivista aiutando diverse associazioni al raggiungimento del loro obiettivo attraverso delle donazioni.

Il messaggio dietro il brand Patagonia non è solo quello di creare un prodotto responsabile ma di dimostrare che l’attivismo del singolo può davvero fare la differenza.

Immagine di copertina: Tshirt icon vector created by brgfx – www.freepik.com

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button