Aiutaci a cambiare il mondo.

DIRITTI | 29 Apr 2019

#OperaUnesco: Lirica e Belcanto come Patrimonio dell'Umanità


400 persone hanno gia firmato questa petizione

di Alfonso Pecoraro Scanio

Una petizione per candidare il Belcanto e l'Opera Lirica Italiana a Patrimonio culturale immateriale dell'Umanità UNESCO. È quella lanciata dall'ex Ministro della Repubblica Italiana, Alfonso Pecoraro Scanio, oggi Presidente della Fondazione UniVerde, e rivolta alla Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO, al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, al Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. “Non posso accettare che dal 2009 l’opera cantonese sia stata iscritta come Patrimonio Unesco e l’Italia, patria del Belcanto e dell’Opera Lirica ancora non abbia presentato questa candidatura – dichiara Pecoraro Scanio – per questo ho avviato, sulla piattaforma di attivismo on-line Change.org, la campagna #OperaUnesco con una petizione che ha già raccolto circa 20.000 adesioni. E siamo solo all’inizio”.

“Ringrazio la Società Dante Alighieri, il suo Segretario generale Alessandro Masi che si è subito mobilitato, e Jimmy Ghione, già testimonial della campagna #pizzaUnesco, per aver abbracciato con entusiasmo questa mia nuova iniziativa”

aggiunge il Presidente della Fondazione UniVerde.

La campagna #OperaUnesco è stata già rilanciata anche all’estero in numerosi Paesi.