Blog

Consigli per un viaggio sostenibile

Viaggiare è sicuramente per tante persone una delle esperienze più belle, significative, stimolanti o semplicemente rilassanti che ci sono nella vita. Purtroppo, però, il concetto di sostenibilità e di viaggio non va sempre d’accordo; la scelta del mezzo del trasporto, del luogo che vogliamo visitare, in quale struttura soggiornare e le esperienze da vivere devono essere ampiamente selezionate se vogliamo vivere una vacanza ecologica e molto spesso non è così semplice trovare un punto comune. Il primo problema che si pone è quello di dover scegliere delle mete il più vicine possibili perché per vivere una esperienza turistica realmente ecologica, sarebbe opportuno prediligere località limitrofe dove per spostarsi non sarà necessario adottare soluzioni altamente inquinanti, prediligendo l’auto elettrica e treni ad esempio. Vivere una esperienza turistica stimolante vuol dire entrare in contatto anche con realtà completamente diverse da quello a cui siamo abituati e il mezzo di trasporto gioca un ruolo importante nella sua realizzazione, quali soluzioni potremmo adottare per visitare il mondo lontano da noi ma tenendo conto del danno ambientale che ne consegue? Primo fra tutti come consiglio è quello di selezionare delle mete poco turistiche dove non vige un turismo di massa e per tale motivo sarà molto più difficile trovare grandi catene alberghiere, resort, villaggi turistici che hanno un grande impatto ambientale oppure una soluzione potrebbe essere informarsi su quali strutture adottano soluzioni sostenibili o infine viaggiare fuori stagione e equilibrare le presenze turistiche in una destinazione, evitando un sovraffollamento.

Nel caso fossimo indecisi su quale mezzo di trasporto utilizzare per raggiungere una località e viverla, una idea sarebbe quella di affidarsi a dei siti di compensazione di emissioni di anidride carbonica, come “Atmosfair” o “Climatcare” che ci permette di calcolare attraverso i dati del nostro viaggio come compagnia aerea, classe di viaggio, aeroporti di partenza e arrivo, forniti da noi utenti, il livello effettivo dell’emissione proveniente dalla nostra tratta. Oltre a scegliere il luogo, il mezzo e la struttura recettiva in cui soggiornare sarà fondamentale fare una accurata selezione di quelle che sono le attività proposte prediligendo le associazioni e tour operator del luogo e attività come trekking, ciclo passeggiate, degustazioni di prodotti tipici a km0 al fine di favorire una economia locale.

L’ultimo step è quello di preparare una valigia sostenibile che contenga tutto il necessario per non inquinare il nostro pianeta come borracce, contenitori e posate così da evitare utensili usa e getta se ad esempio, la nostra esperienza prevede camping o altre attività similari. Infine è opportuno ricordarsi sempre che in una valigia sostenibile vanno inseriti solo souvenir sostenibili che sono prodotti artigianali e mai niente che possa deturpare un ecosistema come conchiglie o qualsiasi altro elemento naturale.

Immagine di copertina: Flat lay photo created by freepik – www.freepik.com

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button